HUMAN SATISFACTION NEWS n.9

PILLOLE PER UN DIALOGO SU IMPRESA, MARKETING, FORMAZIONE E COMUNICAZIONE 

 

Human Satisfaction News vuol comunicare concetti e notizie utili, per contribuire a una nuova cultura umanistica basata non più sul vecchio modello "consumatore", ma sulla centralità dell'essere umano con le sue necessità da soddisfare nelle aree dell'emotività, della ragione e dell'etica, per troppo tempo dimenticata.  Chi legge potrà se crede  inviare una sua pillola di 5-10 righe, orientata alla human satisfaction dei suoi amici, clienti e stakeholder, firmandola e inserendo la propria mail, con eventuali sito e link, per i lettori manager, imprenditori e professionisti che sono nel data base in costante crescita.


AFORISMI: PENSIERI IN SINTESI

Marzio Bonferroni

Ci sono momenti nella vita

in cui appare particolarmente importante

considerare la nostra reale situazione

la nostra limitatezza, e agire di conseguenza

senza false illusioni e inutili fantasie.

 

Vivere, e non lasciarsi vivere

senza vedere la bellezza

che viene incontro ad ogni istante

e sempre in forme diverse.

 

Vedere e non solo guardare.

Amare e desiderare di amare.

Così la vita è vita.

 

 


UNA RARITA’: LECTIO MAGISTRALIS DI PHILIP KOTLER

Con questo link, potrete gustare i concetti e le idee del grande Philip, sempre considerato il più grande esperto di marketing mondiale. Questa lectio è attualissima e spesso proiettata e studiata in scuole internazionali di management e marketing:

https://vimeo.com/131857399

 

Nella stessa occasione, sono stato invitato a presentare una mia idea di Carta dei Valori del Marketing Umanistico, approvata da Kotler, scaricabile in italiano e in inglese da www.pkmf-italy.com:

https://vimeo.com/131861504

 

 


SELFIE DELLE MIE BRAME: CONSIDERAZIONI SUI DANNI DEI CELLULARI E SULLA PREVENZIONE

L’egoriferimento è da considerare comunicazione?  Cosa ne pensa Einstein? La superficialità e il pensiero frazionato dalle mail più volte durante la giornata, procurano danni alla psiche? In questo post troverete alcune riflessioni sul questi ed altri temi attualissimi che riguardano noi, i nostri figli, i nostri amici e quindi tutti quelli che fanno uso delle nuove tecnologie. Sarà interessante un vostro pensiero:       

 

http://doublentry.it/selfie-delle-mie-brame-chi-e-il-piu-solo-del-reame/

 

 


L’IMPORTANZA DI UNA FORMAZIONE MANAGERIALE UMANISTICA

Una chiara e utilissima esposizione dei principi di base per una formazione manageriale orientata ai fondamentali valori umanistici ci viene “regalata” da Giacomo Manara docente di change management e gestione delle risorse umane, Università Cattolica di Milano, facoltà di Economia.

 

 


ACADEMY ONE DAY: FORMAZIONE AD HOC ALLA VOSTRA SEDE

È la giornata di formazione e consulenza riservata a imprenditori, alti vertici aziendali e manager con l’obiettivo di contribuire efficacemente alla strategia d’impresa e di marketing con ricerche e soluzioni innovative, in linea con l’evoluzione degli scenari e dei mercati. In una giornata formativa porteremo presso la vostra impresa un team di esperti scelti insieme, in base alle tematiche specifiche che si è interessati ad approfondire. I professionisti selezionati e coinvolti nel progetto sono personalità accademiche già titolari di cattedra, top manager e professionisti di successo, di grande e pluriennale esperienza anche internazionale.

 

LA PERSONA AL CENTRO

L’asse portante è valorizzare il fattore umano, ed é ciò che chiamiamo human satisfaction: mettere al centro la persona nella sua integralità, per la sua massima valorizzazione possibile da parte dell’impresa all’interno e all’esterno nei confronti dei propri stakeholder.

Il risultato è evidente: più la soddisfazione delle persone sono abbondanti, più con esso crescono sia il profitto per l'impresa, sia il benessere della comunità di cui l’impresa fa parte. L’obiettivo è il voler contribuire alle strategie d’impresa e di marketing, suggerendo ricerche e soluzioni innovative, in linea con l’evoluzione degli stakeholder e dei mercati, con particolare riferimento al passaggio epocale dal modello “consumatore” alla “human satisfaction”, con una visione e un metodo basati sulla sull’analisi e sulla soddisfazione integrale delle necessità delle persone-clienti e dei vari stakeholder nelle aree emotiva, razionale ed etica.

 

LA GIORNATA DI ACADEMY ONE DAY

Nella prima mezza giornata di seminario sono previsti 5 interventi quali, ad esempio - I vantaggi della human satisfaction e il marketing building - La concezione etica dell’essere umano integrale per lo sviluppo e il profitto -  Le nuove modalità di ricerca psico sociologiche - La comunicazione e formazione interna, innovativa e strategica -  La comunicazione interna ed esterna con il web e le tecniche digitali più innovative.

La seconda parte della giornata sarà dedicata all’ascolto e alla discussione delle specifiche esigenze di approfondimento espresse dai manager. A ciascuna questione posta dai partecipanti il team dei professionisti fornirà risposte “mirate” sulla base della propria specifica area di competenza.                

Nei giorni immediatamente successivi al seminario, verrà redatto ed inviato un report di sintesi che comprenderà sia le 5 relazioni presentate al mattino, sia le discussioni del pomeriggio, con una trascrizione puntuale delle questioni poste dai manager e delle risposte fornite dal team dei professionisti.                                                                                                                                                                                                                                                                                             LE TEMATICHE ACADEMY ONE DAY

Ogni Academy viene progettata singolarmente con gli interventi ritenuti più utili per l’impresa, sia nell’area analisi delle necessità degli stakeholder, sia nelle aree marketing e comunicazione interna ed esterna, fino alla “comunità di brand” da cui dipende il massimo fatturato.

 

Nota: E’ inoltre possibile, se richiesto, realizzare Academy Half Day, concentrando in uno spazio di mezza giornata.

 

 


IL MARKETING UMANISTICO E’ UN BUILDING OLISTICO CON FONDAMENTA E TRE PIANI

La novità del marketing umanistico è che per obiettivi di sviluppo pone alle fondamenta l’ “ascolto” delle necessità etiche oltre che razionali ed emozionali, per conoscere l’essere-umano e non soltanto il “consumatore”, esclusivamente per obiettivi di vendita e di profitto finanziario. Si tratta invece di capire quali possono essere i gap da colmare tra necessità e soddisfazioni offerte dal brand per ogni singola necessità.

 

Al primo piano comunicazione interna e formazione, al secondo comunicazione esterna, al terzo la “tribu’” ovvero la parte alta della piramide del mercato da cui dipende il passa-parola e il massimo fatturato. Il marketing umanistico prevede la proposta dei concept per integrare i tre piani, per obiettivi di sviluppo e profitto, attraverso la crescita misurabile di relazione fiduciaria e di fidelizzazione.  In altre parole, l’obiettivo umano oltre che di marketing è per il brand quello di rendere il più possibile felice la vita e l’abitare ai tre piani dell’edificio.

 

 


ADRIANO OLIVETTI: I VALORI SPIRITUALI SONO ETERNI

Michele Bagnasacco

counselor filosofico     

Terminata la guerra e ripresa la conduzione dell’azienda, così si rivolse Olivetti ai suoi operai in un appassionato appello: “voi dovete essere messi in grado di conoscere dove la fabbrica va e perché va. ‘E quello che in termini sociologici si potrebbe chiamare dare consapevolezza di fini al lavoro [ …] Cosa faremo? Tutto si riassume in un solo insegnamento: saremo condotti da valori spirituali. Questi sono valori eterni, seguendo questi i beni materiali sorgeranno da sé senza che noi li ricerchiamo (A. Olivetti, Il Mondo che  nasce 2013).

 

‘E infine di questi giorni la notizia che la Ferrero garantirà, come sua consuetudine, 3 anni di stipendio ad una famiglia che ha visto la prematura scomparsa del marito e padre operaio; se poi i due figli di 17 e 19 anni volessero continuare gli studi, sarà garantito loro sostegno economico sino a 26 anni. La Human Satisfaction e l’antropologia sottesa possono quindi candidarsi naturalmente per favorire un cambiamento di paradigma lì dove necessario e per rendere sempre più consapevoli le nostre aziende di quanta ricchezza economica e insieme culturale sia sottesa al vero “made in Italy”.

 

michele.bagnasacco@libero.it

 

 


ETTORE BERNABEI: UN ESEMPIO PER TUTTI NOI

Ettore Bernabei (Firenze, 16 maggio 1921 – Monte Argentario, 13 agosto 2016) è stato giornalista, dirigente d'azienda e produttore televisivo italiano.

La biografia è visibile in  -  https://it.wikipedia.org/wiki/Ettore_Bernabei

 

Chi ha avuto come me la fortuna di conoscere lui, la sua vita e le sue opere, non può che ricavare una grande fiducia di come l’onestà e la qualità etica possano essere strumenti per un successo nazionale e internazionale a partire dai pubblici dei più giovani, senza utilizzare volgarità e violenza.                                                                                                                          

 

E’ interessante anche visitare  il sito della sua “creatura” internazionale www.luxvide.it  per rendersi conto della vastità e qualità delle produzioni cine tv.

 

 


I CONCETTI DELLA SAGGEZZA PER UNA COMPLETA HUMAN SATISFACTION

Sono una raccolta di “pillole di saggezza” che sono venute in evidenza leggendo libri, testi e scritti di varia natura. E’ stato come raccogliere le più belle conchiglie camminando sulla spiaggia, lungo il mare della dell’esperienza umana. Chiunque leggendole potrà apprezzarle o meno secondo la propria cultura e sensibilità, e potrà comunque integrarle con quelle che lui stesso potrà trovare nella lettura o da qualunque altra fonte. Personalmente ho scoperto che raccogliere i concetti essenziali, è anche un modo per migliorare la propria attenzione e concentrazione nella lettura. Ne pubblico alcuni  in attesa…dei prossimi.

 

Se lo puoi immaginare, lo puoi anche fare

Walt Disney

 

Il tempo scopre la verità e mette in fuga la menzogna

Giovan Pietro Callin

 

Una parola gentile è come un giorno di primavera

Proverbio russo

 

Quando la misura e la gentilezza si aggiungono alla forza, quest’ultima diventa irresistibile

Gandhi

 

Per avere labbra attraenti, pronuncia parole gentili

Audrey Hepburn

 

 


OGNI LAVORO, ANCHE IL PIU’ UMILE, PUO’ ESSERE UN’OPERA D’ARTE

Mirna Pioli

Un uomo chiamato a fare lo spazzino dovrebbe spazzare le strade così come Michelangelo dipingeva, o Beethoven componeva, o Shakespeare scriveva poesie. Egli dovrebbe spazzare le strade così bene al punto che tutti gli ospiti del cielo e della terra si fermerebbero per dire che “qui ha vissuto un grande spazzino che faceva bene il suo lavoro.”                                     Martin Luthr King Jr.

 

mirnapioli@studiopiolitosi.it

 

                                                           


PILLOLA MUSICALE

Cos’è l’amicizia vera, in una canzone di Amii Stewart


PILLOLA LIBRARIA

LA GENESI DELLA SCIENZA: LA RIVOLUZIONE SCIENTIFICA NASCE DAL MEDIO EVO - D’Ettoris Editori

 

James Hannam dimostra, dati alla mano, che l’“atavica” inimicizia fra pensiero scientifico e dottrina cattolica è più una proiezione mentale dei nostri tempi che una realtà. A lungo e profondamente, anzi sempre, la Chiesa ha favorito arti e scienze, patrocinato il loro sviluppo, pagato le sue ricerche. Piuttosto, scrive Hannam, l’idea che la Chiesa sia nemica del progresso e della scienza è una invenzione illuminista. Sorge con Voltaire (1694-1778) e si fa dottrina con Thomas H. Huxley (1825-1895), uno dei difensori più militanti della sfida darwiniana alla fede, alla scienza e alla loro armonia.